Harmonium - Il Fiore d'Oro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Harmonium

Discipline

ESTRATTO DAL LIBRO "MANI DI LUCE" DI B. BRENNAN

Il Metodo Harmonium®, messo a punto da Simone Origio, è una sintesi di vari approcci tradizionali e moderni; si può definire a tutti gli effetti un metodo per fare “prevenzione primaria”, in quanto permette di valutare la condizione energetica dell’organismo umano sia a livello centrale (chakras, sistema nervoso) sia a livello periferico (meridiani, organi, visceri, ghiandole endocrine, funzioni vitali).
Principalmente il metodo si avvale della conoscenza della Medicina Tradizionale Cinese e della Tradizione Ayurvedica, della PNEI (Psico-neuro-endocrino-immunologia) e delle moderne conoscenze della fisica quantistica e della neurobiologia (studi di Bohm e Pribram), ad avallare dal punto di vista scientifico ciò che gli antichi uomini di medicina avevano già intuito.



Strumento importante del metodo è poi la Kinesiologia Applicata del DR. Goodheart, che consente, tramite una serie di test muscolari calibrati, di verificare le condizioni generali e specifiche del corpo sui suoi vari piani (fisico, emozionale, mentale, energetico) e di fare da “ponte” tra i due aspetti polari dell’essere umano, cioè i corpi energetici sottili e il corpo fisico, tra energia e materia.
Dopo aver valutato le condizioni di un soggetto attraverso i test muscolari e riconosciuto l'eventuale disarmonia in qualche distretto specifico, si procede all'applicazione di diapason a frequenze armoniche, al fine di inviare un messaggio coerente al sistema dei chakras; al termine del riequilibrio la risposta neurologico-muscolare del soggetto preso in esame risulterà normotonica. Questo testimonierà la corretta riorganizzazione della struttura sottile e la creazione di una nuova memoria esperienziale.




Secondo il principio di risonanza infatti, determinate frequenze hanno la capacità di ricondurre ad una corretta vibrazione i corpi sottili dell'individuo, proprio come si accorda uno strumento.
Il canto stesso, fin dalle origini (pensiamo ai mantra, ai canti sciamanici, ai canti Tuva, ai riti) è stato utilizzato come strumento di lavoro sul corpo nei suoi vari livelli.
Oggi sappiamo che la voce produce armonici, cioè una serie di suoni che partendo da una nota fondamentale vengono prodotti simultaneamente a ottave più alte e più basse, ad intervalli regolari, che sono i responsabili degli effetti del suono sul corpo, data la loro struttura particolare.
La valutazione sistematica attraverso tale metodo permette di intuire la tendenza disarmonica di ciascun individuo e di indirizzare lo stile di vita della persona in modo tale da compensare e/o prevenire la tendenza evidenziata.






 
 
Cerca
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
Torna ai contenuti | Torna al menu